English Italiano
Youtube Facebook
  • Diego Zambon
  • Paolo Savoldelli
  • Ernesto Colnago

In giro per l'Europa con il Mobile Cycle Club Rapha

In giro per l'Europa con il Mobile Cycle Club Rapha

Andy e Francesco, un italiano e un inglese in giro per l'Europa con il Mobile Cycle Club di Rapha. Un viaggio da aprile a settembre attraverso l'Europa in bicicletta e su un camion che era nato per i cavalli ed è stato trasformato.
Li abbiamo incontrati il 17 maggio, periodo di Giro d'Italia ma anche di Colnago Cycling Festival. Ci abbiamo scambiato due chiacchiere. Eccole qui:

Francesco, due parole su di voi

Andy Marsden è di Manchester e nel 1998, all'eta di vent'anni, si è trasferito in Belgio, dove ha corso con diversi team tra cui Rabobank e Mapei.
Un incidente, mentre correva la Het Wolk nel 2007, lo ha obbligato al ritiro dopo uno stop di quindici mesi.
Ora mette la sua esperienza da ex-pro al servizio di Rapha  e di tutti i ciclisti che giorno dopo giorno incontriamo per le strade d'Europa.
Ha grandissima esperienza e devo dire che ne sto approfittando per imparare tanto da lui sull'arte di andare in bicicletta.
Io vengo da Cefalù (PA) e coltivo da sempre una passione per il ciclismo.
Un anno e mezzo fa, dopo una laurea in storia dell'arte medievale, mi sono trasferito a Londra.
Appena arrivato, ho iniziato a lavorare in un bar dove ho subito dimostrato tutti i miei limiti linguistici.
Tuttavia ad un tratto è arrivata la svolta. Dopo un paio di mesi entra nel bar un ragazzo in 'Rapha gears' che mi passa una lettera con la quale mi propone di lavorare in Rapha come Cafe Manager...
Così inizio una sorta di cavalcata fatta di colloqui di lavoro che alla fine mi porta dritto dritto davanti all'ultimo mostro dell'ultimo quadro che per l'occasione mi fa notare le mia inesperienza in ambito manageriale e soprattutto la totale assenza, da parte mia, di qualunque competenza linguistica.
Nonostante tutto adesso lavoro in RAPHA dove tutti mi conoscono come Franco.

E niente...quando a febbraio mi hanno proposto di salire a bordo dell’ MCC, non ci ho capito più niente! 

COS'È L’ MCC? 

Il Mobile Cycle Club è una versione più piccola e dinamica del RAPHA Cycle Club.
Si tratta essenzialmente di un CC su ruote che ci dà la possibilità di raggiungere i luoghi del ciclismo e con essi chi va in bici e rende di giorno in giorno il ciclismo lo sport più appassionante del mondo.
Per una volta non sono i ciclisti a venire nel Cycle Club, ma è il Cycle Club ad andare da loro.
Nel corso di questa stagione Andy ed io saremo i RAPHA MCC Ambassadors.

 

IL VIAGGIO 

Siamo partiti ai primi di Aprile da Londra e rimarremo 'on the road' fino a tutto settembre, inseguendo i maggiori eventi e le più importanti manifestazioni della stagione ciclistica in Europa.
Abbiamo esordito alla Paris-Roubaix e poi abbiamo fatto tappa all’Amstel Gold Race e alla Liège-Batogne-Liège.
In Germania, a Düsseldorf, abbiamo organizzato un Rapha Ride con i ragazzi di Schicke Mütze, a cui hanno preso parte circa un centianio di persone.
Ogni tanto c'è qualche fuori programma. Qualche giorno fa abbiamo fatto tappa presso le sedi di KASK e Colnago.
In entrambi i casi ci piace ricordare l'entusiasmo e la cordialità con cui siamo stati accolti.
Il prossimo impegno ci vedrà a Berlino per il Garmin Velothon, mentre il 4 Luglio saremo a Utrecht per il Grand Départ del Tour de France e ad Agosto saremo all'Eurobike.
Il calendario dei nostri eventi è online  http://pages.rapha.cc/it/clubs-it/franco e in molti ci seguono già su Instagram attraverso @rapha_franco_

Franco è il nome che abbiamo dato al MCC in onore di un grande ciclista del passato: Franco Bitossi.
Abbiamo scritto Franco su un lato del MCC e in molti, in giro per l'Europa, sono ancora convinti che io sia il boss.
Ma in realtà il MCC ha due boss: Andy ed io, un inglese e un siciliano su un camion in giro per l'Europa...sounds good!

PERCHE IL CCF?

Il Colnago Cycling Festival è giunto quest'anno alla sua terza edizione, ma abbiamo visto una grandissima partecipazione e la presenza di molti stranieri. La cornice del lago di Garda è fantastica e stare in Italia nei giorni in cui si corre il Giro è bellissimo per chi ama il ciclismo. 
È la prima volta che Rapha arriva in Italia e per l'occasione abbiamo scelto il CCF come debutto. Posso dire che non ci siamo sbagliati. Al CCF abbiamo conosciuto delle persone fantastiche e tutto è andato secondo i programmi.
Programmi rispettati anche il lunedì successivo, quando abbiamo preso le nostre bici e abbiamo fatto il giro del lago: 140 km e una giornata pazzesca!

Elena Pellegrini

 

Nelle fotografie compaiono con Andy & Francesco per ordine:

Diego Zambon, Direttore Generale di Kask

Paolo Savoldelli, "Il Falco"

Ernesto Colnago, Fondatore di Colnago

 

 

Fotografie di Elena Pellegrini e Alessandro Valsecchi.

Intervista pubblicata su www.cyclinside.com il 4 Giugno 2015

© Steel Comunicare 2009 - 2019 | All Rights Reserved | P.I. 02264110202 | Privacy Policy | Term & Conditions