English Italiano
Youtube Facebook

STEFANO MATTINZOLI MURA

Dopo il diploma di Maestro d’Arti Applicate, con indirizzo Decorazione Pittorica, ho scelto lo IED di Milano, Industrial Design per l’esattezza, appassionato com’ero già allora di oggetti di design.
Cosa mi ha illuminato sulla via di Damasco? Motò – Aprilia del mirabolante Philippe Starck, che richiamava le fattezze di una gestante. La sua temerarietà e audacia non furono comprese allora, ma oggi Motò è un pezzo da collezione con i baffi.
C’è chi ha coniato la definizione di design effimero, ma ancora oggi io ci costruisco i miei sogni, sulla sella di quella moto, altro che evanescente ed effimera!
Ho nel tempo perfezionato la mia passione per le tecniche di fotoritocco, seguito corsi di modellazione tridimensionale e di multimedialità per lo sviluppo di siti WEB e per i supporti multimediali.
Da addicted to the interior design ho dato ulteriore espressione alla mia passione progettando punti vendita e bar.
Attualmente le mie energie sono indirizzate anche all’ideazione di packaging funzionale, capace però di uscire dallo scaffale, anzi, in grado di animarsi e, superando tutti i competitor, di gettarsi fortuitamente nelle mani del consumatore (non del taccheggiatore, si intende…).
Nel commercio, come in amore, ogni arma è lecita!

© Steel Comunicare 2009 - 2019 | All Rights Reserved | P.I. 02264110202 | Privacy Policy | Term & Conditions